Perizia immobiliare: cos’è e quanto costa?

28.06.2021

Il gioco vale la candela? È questo che si chiede la banca prima di allentare i cordoni della borsa

Per ottenere una risposta attendibile, è necessaria una perizia sull'immobile oggetto di mutuo. 

E nonostante dal punto di vista del richiedente questo passaggio possa apparire un ulteriore ostacolo prima dell'erogazione, gli fornisce invece una dimostrazione plastica della convenienza, del rapporto costi/benefici del finanziamento.

L'utilità della perizia dal lato della banca è evidente: se la controparte non rimborsa il debito, si rivale pignorando e vendendo la casa.

Cos'è la perizia immobiliare e chi la effettua?

Consiste nella valutazione ad ampio spettro dell'immobile su cui verrà acceso il mutuo, allo scopo di quantificarne il valore di mercato. Se ne occupa il perito, che viene designato dall'istituto di credito erogante.

Quali documenti sono richiesti per la perizia, e a chi richiederli?

L'aspirante mutuatario può rivolgersi agli uffici del comune in cui si trova l'immobile, o contattare il proprietario.

In primis bisogna certificare gli elementi relativi alla proprietà (è conforme ai criteri urbanistici? Ha subito variazioni strutturali durante gli anni?). È poi necessario specificare se l'immobile è stato edificato prima del 1967 previa abilitazione ad hoc.

La documentazione catastale, invece, deve comprovare l'annotazione nei registri catastali, e contenere la planimetria ufficiale dell'immobile.

...e quanto costa?

Il prezzo di solito equivale a una cifra compresa tra lo 0,05% e lo 0,10% del valore dell'immobile. 

Clicca qui per richiedere il tuo mutuo


Carlo De Rossi



Ti potrebbe interessare