È possibile unificare i prestiti in uno solo?

21.09.2021

All'improvviso hai visto la tua vita decollare

Sembra ieri che firmavi il contratto a tempo indeterminato per un'importante multinazionale

 Dopo qualche tempo sei andata a convivere con il tuo compagno storico, e, appena la pandemia ha offerto un piccolo spiraglio di normalità, vi siete sposati. 

Oggi, dopo meno di un anno, sei incinta: inizia una nuova fase. La famiglia che hai tanto desiderato sta per prendere forma, e questo comporta nuove e più impegnative sfide e responsabilità. 

Un'incetta di adrenalina che promette di regalarti tante, diverse, emozioni. Molte positive, ma qualcuna anche negativa. Ad esempio, l'ansia che toglie il sonno quando affiora il timore di non arrivare a fine mese con il proprio stipendio.

Come faccio a ristrutturare casa prima che nasca la bambina, se sto ancora pagando le rate della macchina?

La pandemia esplosa a marzo 2020 aveva costretto tutti noi a modificare la routine domestica prima, e quella lavorativa poi, dopo esserci lasciati alle spalle il lockdown.

Talvolta siamo stati costretti a fare a meno dei mezzi pubblici e questo ha comportato - non sempre, a dire il vero - il risparmio di tempo, ma nuove spese (acquisto auto/moto/monopattino, carburante).

È possibile ricevere nuova liquidità PRIMA di completare il rimborso di quella già ottenuta? Sì, grazie alla delega di pagamento, procedura di finanziamento analoga alla cessione del quinto, e quindi detta doppio quinto.

Delega di pagamento: chi può usufruirne e in cosa consiste

Questa formula è destinata a dipendenti pubblici e privati che demandano al proprio datore di lavoro l'onere di trattenere ogni mese la rata da pagare a chi ha erogato il finanziamento.

La delega di pagamento può ammontare al massimo al 40% dello stipendio, prevede un tasso fisso e ha una durata compresa tra 24 e 120 mesi.

Il doppio quinto deve essere agganciato ad un'assicurazione finalizzata a garantire chi ha erogato la somma in caso di morte o perdita del lavoro da parte del richiedente.

Ultimo, ma non meno importante, può accedere alla delega di pagamento anche chi ha avuto problemi creditizi. 

Clicca qui per ricevere assistenza sulla delega di pagamento 


Giuliana Ferri



Ti potrebbe interessare