Lavoratori in somministrazione: come ottenere un finanziamento?

16.11.2021

Tutti hanno diritto alla felicità

Ed anche a progettare il proprio futuro a medio/lungo termine

Se non fosse che ancora oggi a molto persone viene materialmente impedito. La risposta alla domanda "che lavoro fai?" diventa così pretesto per attuare un'odiosa discriminazione. Quella che riguarda l'accesso al credito.

Sono all'ordine del giorno le richieste (anche di piccoli) finanziamenti che vengono cestinate senza possibilità di appello a causa di una situazione lavorativa che, pur essendo nei fatti stabile e consolidata, non include paroline magiche come dipendente pubblico e/o contratto a tempo indeterminato. Chè neppure l'indicazione di plurimi garanti con pensioni da 2mila euro e proprietà immobiliari convince l'istituto di credito ad allargare i cordoni della borsa...

Fortunatamente, per chi lavora presso una delle tante agenzie interinali presenti sul territorio, la soluzione per ottenere un piccolo/medio prestito c'è. Si chiama Ebitemp, ente bilaterale nazionale che si occupa di lavoro temporaneo. È un organismo, questo, che ha istituito, di concerto con Monte dei Paschi di Siena un fondo di garanzia ad hoc.

Così, rivolgendosi ad Ebitemp è possibile ottenere un importo compreso tra 500 e 5mila euro a tasso zero, e senza pagare né commissioni per aprire la pratica né per l'istruttoria.

Il finanziamento è dedicato a chi ha un contratto di somministrazione presso un'agenzia per il lavoro della durata residua di almeno un mese.

Clicca qui per richiedere informazioni

Carlo De Rossi



Ti potrebbe interessare