Prestitionline: sul web tassi medi dei prestiti superano il 7%

13.12.2022

Si iniziano a vedere anche sui prestiti i primi effetti dei rialzi del costo del denaro della Bce, ma sono ancora lievi gli aumenti sui tassi migliori. 

È quanto emerge dall'osservatorio di Prestitionline®, che segnala una crescita dello 0,55% dei tassi medi dei prestiti personali, attestatisi al 7,16%. Mentre quelli della cessione del quinto, sono arrivati in media al 6,68% per i dipendenti privati;

Prestiti stabili: tra effetti dei rialzi della Bce e crescita dei flussi di erogazioni

"Il mercato del credito al consumo è in salute come testimoniano i dati raccolti da Assofin per i primi dieci mesi del 2022; oltre 40 miliardi di euro finanziati tra prestiti personali, finalizzati e non, linee di credito rateali e cessioni del quinto, con una crescita anno su anno del 13%", si legge nel report. 

L'osservatorio PrestitiOnline evidenzia una leggera crescita dei tassi ad ottobre con probabili aumenti più significativi entro la fine dell'anno. Per sapere con certezza gli effetti della manovra della Bce sui tassi medi bisognerà aspettare la prossima rilevazione trimestrale del Tesoro, prevista per gennaio, ma ci si può aspettare che le erogazioni del terzo trimestre assorbano almeno in parte i due aumenti del costo del denaro effettuati fino a settembre.

Prestiti personali, il tasso medio supera la soglia del 7%

Analizzando i migliori Taeg (Tasso annuo effettivo globale) delle richieste, emerge che a ottobre i tassi iniziano ad aumentare anche sul canale online. 

Secondo i dati raccolti da Prestitionline®, i prestiti personali nel terzo trimestre hanno un tasso medio sopra il 7% (7,16%), in crescita di oltre 20 punti base rispetto al secondo trimestre, mentre per le cessioni del quinto cresce significativamente il costo per i dipendenti privati e pubblici, rispettivamente dal 6,13% al 6,68% attuale e dal 4,06% al 4,39%, mentre è stabile il costo per i pensionati al 5,5%. 

La liquidità ancora tra le principali finalità

Dallo spaccato per finalità dei tassi dei prestiti personali presenti su Prestitionline® emerge chiaramente che, a fronte di un leggero rialzo dei Taeg migliori, si assiste a un lieve calo di quelli medi, confermando uno scenario ancora sostanzialmente stabile. 

Finanziarsi per l'acquisto di un'auto nuova costa in media il 6,76%, per la liquidità 6,87%, per ristrutturare casa 6,96%. 

"Nonostante non sia il più conveniente, il prestito per liquidità è il più richiesto da oltre due anni e rappresenta in questo trimestre oltre il 28% del delle richieste. Poco meno di una richiesta su cinque riguarda invece l'acquisto di un'automobile usata e poco meno di una su sei la ristrutturazione casa. Gli importi medi richiesti sono fortemente legati alla finalità: in testa c'è il consolidamento con una media di 18.100 euro, seguita dalla ristrutturazione casa e dall'acquisto di un veicolo nuovo o a chilometro zero (entrambi 16.400 euro). Spicca l'aumento del 44% sugli importi medi per Hobbies, viaggi e matrimoni (da 6.300 euro a 9.100 euro)", chiarisce l'osservatorio.

Cessione del quinto: crescono le durate più lunghe e gli importi più alti

La durata media del prestito per i prestiti personali supera leggermente i 5 anni e mezzo, in rialzo rispetto ai trimestri precedenti, ma sempre ben lontano dalla media delle cessioni del quinto che superano gli 8 anni. 

Significativo l'aumento dei dipendenti privati che richiedono una cessione del quinto, nonostante l'aumento dei tassi.

Ad ottobre hanno rappresentato il 62,9% dei richiedenti, con una crescita di 5,7 punti nell'arco di un anno. 

Di conseguenza cala di oltre tre punti l'incidenza dei pensionati (il 17,1% a ottobre) e di quasi due e mezzo quella dei dipendenti pubblici (20,0%), quest'ultima in forte calo rispetto a due anni fa quando rappresentava oltre il 37% delle richieste", conclude il report di Prestitionline


Ultimi post nel nostro blog

Scopri per primo le novità!

Lo slogan recita: "Nata per amare chi viaggia". Ma davvero la carta di credito della compagnia ferroviaria Italo - Carta Italo American Express - ha condizioni economiche "amorevoli" nei confronti dei consumatori? Visto che in tanti hanno chiesto chiarimenti su questa specifica tipologia di prodotto, ecco la nostra opinione.

Stai cercando casa in affitto? In bocca al lupo. Sembra che ultimamente trovare un appartamento sia diventato come passare le selezioni per Miss Italia. Non solo a volte non ti affittano una casa senza busta paga, alle volte non basta nemmeno quella, se ad esempio siete una coppia e uno dei due ha una partita IVA o un reddito non dimostrabile. ...

Cash360 è un blog
Non è un mediatore creditizio e non offre consulenza su prestiti e finanziamenti
Il proprietario di questo sito Web può essere ricompensato in cambio del posizionamento in primo piano di determinati prodotti e servizi sponsorizzati o del clic sui collegamenti pubblicati su questo sito Web. Tale compenso può influire su come e dove i prodotti appaiono su questo sito (incluso, ad esempio, l'ordine in cui appaiono).


Per gli argomenti trattati nel blog, Cash360 non è responsabile per raccomandazioni, sponsorizzazioni e recensioni. Tutti i servizi, i loghi e i nomi delle società citate nel blog sono marchi di fabbrica ™ o registrati® dai rispettivi proprietari.  Il loro utilizzo non significa né suggerisce l'approvazione, l'affiliazione o la sponsorizzazione di o da parte di Cash360 o loro.

Contatti | Informativa Privacy | Informativa Cookie | Gestisci Cookie | Diritti interessati | Idioma Español