Sei un insegnante? Ecco come ottenere un prestito

19.04.2021

A dispetto dell'apparente stasi, nell'ultimo anno la vita di ognuno di noi ha subito profondi cambiamenti

Si è trattato, in alcuni casi, di una vera e propria trasformazione

A rallentare, invece, sono state le procedure burocratiche degli uffici fisici appartenenti ad enti pubblici, locali ed agli operatori del settore creditizio.

Oggi però, per una concomitanza di fattori (il rischio di contagio connesso agli assembramenti, la necessità di conciliare molteplici esigenze personali/professionali/familiari ed una maggiore consapevolezza del valore del tempo) nessuno è più disposto a sottoporsi a code interminabili davanti ad una banca o finanziaria né, tantomeno, a compilare meccanicamente chili di scartoffie per poi, essere liquidato con un lapidario "ci dispiace, ma non sussistono le condizioni per accordarle il prestito".

A vincere, quindi, sono gli operatori creditizi che hanno accettato la sfida della digitalizzazione delle procedure burocratiche garantendo semplicità, rapidità e immediatezza comunicativa in ogni fase, sia con i richiedenti che con i veri e propri clienti. Tra questi, SignorPrestito, che ha conquistato una posizione di rilievo sul mercato dei finanziamenti, e soprattutto della cessione del quinto, formula di erogazione della liquidità dedicata a dipendenti (pubblici e privati) e pensionati.

Cos'è la cessione del quinto?

Questa tipologia di prestito è caratterizzata dal tasso fisso, e il richiedente (che può essere anche stato, in precedenza soggetto a pignoramento o ad iscrizione in Crif), non è tenuto a specificare per quale finalità abbia bisogno di soldi.

La denominazione di cessione del quinto deriva dal fatto che il rimborso avviene tramite rate decurtate DIRETTAMENTE da stipendio/pensione, il cui ammontare NON può superare il 20% dell'ammontare totale.

Quali sono i vantaggi?

I tassi fissi applicati risultano convenienti in quanto vengono stabiliti attraverso convenzioni ad hoc con l'INPS, non è necessario avvalersi di garante ed è possibile spalmare il rimborso su un periodo massimo di 12 anni.

Ultimo, ma non per importanza, è possibile richiedere la cessione del quinto anche se sono già in corso altri finanziamenti. 


Giuliana Ferri


Ti potrebbe interessare