Assicurazione stand alone sui prestiti: cos'è e come funziona

06.12.2023

L'assicurazione sul prestito viene progettata per coprire il rimborso del prestito nel caso in cui il debitore non sia in grado di ripagare a causa di circostanze impreviste come malattia, invalidità o perdita del lavoro.

Nel vasto mondo delle assicurazioni, l'opzione stand alone si distingue come un'alternativa intrigante alle più comuni polizze collegate ai prestiti.

Il focus su queste assicurazioni è alimentato da una serie di caratteristiche che le differenziano in modo significativo dalla più tradizionale Copertura del Prestito (CPI).

A differenza di quest'ultima, le assicurazioni stand alone non sono legate alla banca, ma sono fornite direttamente da compagnie assicurative.

Questo aspetto elimina il vincolo tra assicurazione e finanziamento, offrendo maggiore flessibilità e personalizzazione per gli assicurati. 

Assicurazioni Stand Alone: opportunità e vantaggi

Uno dei vantaggi chiave delle assicurazioni stand alone è la possibilità di personalizzare la polizza in base alle esigenze specifiche dell'assicurato.

Questo contrasta nettamente con le coperture del prestito offerte dalle banche: che spesso forniscono prodotti standard, non misurate sulla base della clientela. La capacità di adattare la copertura assicurativa alle tue esigenze specifiche è un elemento cruciale per garantire una protezione adeguata in tutte le fasi della vita.

Le assicurazioni stand alone offrono anche maggiore flessibilità nei termini e nei premi. Queste polizze possono essere annuali e rinnovabili o pluriennali con premi annuali, consentendo agli assicurati di adattare la loro copertura in base alle mutevoli circostanze della vita.

Questo aspetto si contrappone alle assicurazioni tradizionali, che sono legate alla durata del finanziamento e possono comportare costi elevati.

Copertura tradizionale e assicurazioni Stand Alone: come valutarle

Le CPI, comunemente proposte dalle banche, presentano alcune caratteristiche distintive che è importante considerare nella valutazione delle opzioni assicurative.

Le CPI, sebbene offrano un costo iniziale più elevato, presentano l'opzione di restituire il premio non goduto in caso di estinzione parziale o totale del prestito. Questo è un vantaggio significativo, ma va ponderato in base alle esigenze individuali e alla prospettiva finanziaria a lungo termine.

Le polizze CPI proposte dalle banche tendono ad essere collettive, con un prezzo relativamente basso. Tuttavia, questa convenienza può riflettersi in prodotti standard che potrebbero non adattarsi perfettamente alle esigenze personali di ciascun assicurato. È fondamentale valutare attentamente se la copertura offerta soddisfa i requisiti specifici di protezione.

Un punto in comune sia per le CPI che per le assicurazioni stand alone, è la possibilità di detrarre il 19% del premio annuale dalla dichiarazione dei redditi. Questo aspetto offre un incentivo fiscale significativo, indipendentemente dalla scelta assicurativa. 

Come cambia la copertura assicurativa nel tempo

L'esigenze di copertura assicurativa possono cambiare considerevolmente nel corso della vita di un individuo. Ad esempio, da single a genitore, da dipendente a lavoratore autonomo, ogni fase comporta nuove sfide e necessità di protezione.

Le assicurazioni stand alone emergono come una scelta intelligente, consentendo un aggiornamento e una personalizzazione più agevole della copertura nel corso del tempo.

Mentre le CPI offrono la comodità di polizze collegate al prestito, le assicurazioni stand alone si distinguono per la loro flessibilità, personalizzazione e adattabilità alle mutevoli circostanze della vita. La chiave è una valutazione attenta e consapevole, garantendo una copertura adeguata in ogni fase del percorso individuale.

Stai cercando un prestito adatto a te? Verifica subita cliccando il pulsante qui sotto!

Ti è stato utile quest'articolo? Potrebbe interessarti anche...

Lo slogan recita: "Nata per amare chi viaggia". Ma davvero la carta di credito della compagnia ferroviaria Italo - Carta Italo American Express - ha condizioni economiche "amorevoli" nei confronti dei consumatori? Visto che in tanti hanno chiesto chiarimenti su questa specifica tipologia di prodotto, ecco la nostra opinione.

Stai cercando casa in affitto? In bocca al lupo. Sembra che ultimamente trovare un appartamento sia diventato come passare le selezioni per Miss Italia. Non solo a volte non ti affittano una casa senza busta paga, alle volte non basta nemmeno quella, se ad esempio siete una coppia e uno dei due ha una partita IVA o un reddito non dimostrabile. ...

Cash360 è un blog
Non è un mediatore creditizio e non offre consulenza su prestiti e finanziamenti
Il proprietario di questo sito Web può essere ricompensato in cambio del posizionamento in primo piano di determinati prodotti e servizi sponsorizzati o del clic sui collegamenti pubblicati su questo sito Web. Tale compenso può influire su come e dove i prodotti appaiono su questo sito (incluso, ad esempio, l'ordine in cui appaiono).


Per gli argomenti trattati nel blog, Cash360 non è responsabile per raccomandazioni, sponsorizzazioni e recensioni. Tutti i servizi, i loghi e i nomi delle società citate nel blog sono marchi di fabbrica ™ o registrati® dai rispettivi proprietari.  Il loro utilizzo non significa né suggerisce l'approvazione, l'affiliazione o la sponsorizzazione di o da parte di Cash360 o loro.

Contatti | Informativa Privacy | Informativa Cookie | Gestisci Cookie | Diritti interessati | Idioma Español