Posso richiedere una cessione del quinto da neoassunto?

25.01.2024

La Cessione del Quinto è una delle forme di finanziamento più popolari tra i lavoratori dipendenti. Spesso però ci si trova nella posizione in cui si debba richiedere una cessione non appena si è stati assunti. 

Ecco tutto quello che c'è da sapere sulle possibilità di accesso al credito per i giovani e, più in generale, per chi ha cambiato impiego di recente o lavora da poco tempo.

Neoassunti e accesso al credito

Un contratto di lavoro a tempo indeterminato è un presupposto fondamentale per ottenere un prestito. Tuttavia, non sempre è abbastanza. Senza la copertura di garanti esterni, o ipoteche, i neoassunti sono infatti esclusi da gran parte dei finanziamenti.

Fa eccezione la Cessione del Quinto, uno strumento di credito che, in presenza di particolari condizioni, è concesso anche a chi ha appena sottoscritto un contratto di lavoro a tempo indeterminato.

Cessione del Quinto: caratteristiche e vantaggi

La Cessione del Quinto è un finanziamento a tasso fisso che nasce per rispondere alle esigenze di liquidità aggiuntiva.

È un prestito non finalizzato, concesso quindi senza dover specificare il motivo della richiesta o produrre documentazione particolare.

I principali vantaggi offerti da questo strumento sono sostenibilità e praticità: la rata mensile fissata per la restituzione del prestito non può infatti superare il 20% del netto in busta paga (1/5 del totale) e viene trattenuta direttamente dallo stipendio. La Cessione del Quinto è inoltre:

  • Flessibile: offre da 5.000 a 75.000 euro, con piani di ammortamento modulabili fino a 10 anni; Nota importante: meglio non anticipare l'estinzione della cessione del quinto perchè per tre anni non sarà possibile, eventualmente, richiedere un altro prestito. 

  • Comoda: niente più rate saltate grazie al pagamento automatico;

  • Senza garanti o ipoteche: serve solo la firma del richiedente;

  • Rapida: si basa su pratiche telematiche che velocizzano i tempi di erogazione;

  • Garantita: include la copertura assicurativa contro ogni rischio.

Cessione del Quinto per neoassunti del settore privato

Come abbiamo appena visto, i prestiti con Cessione del Quinto vengono concessi senza bisogno di firme di terzi o ipoteche, perché le uniche garanzie richieste sono il contratto di lavoro e il TFR accumulato. 

Ma cosa succede quando il lavoratore è stato appena assunto e non ha maturato un trattamento di fine rapporto sufficiente a coprire il credito richiesto? La Cessione del Quinto può essere concessa ugualmente?

Dipende, di solito ai dipendenti del settore privato è richiesto almeno un anno di anzianità lavorativa. Contano inoltre la stabilità e le caratteristiche dell'azienda, che deve avere un minimo di 16 lavoratori alle sue dipendenze. Il discorso è invece più semplice per gli impiegati statali.

Cessione del Quinto per neoassunti del settore pubblico

I neoassunti del settore pubblico partono avvantaggiati, perché lo stato offre maggiori garanzie di stabilità rispetto alle imprese private

In linea generale, quando si firma un contratto a tempo indeterminato con un ente pubblico o statale potrebbero essere sufficienti tre mesi di anzianità per poter accedere a un prestito con trattenuta sullo stipendio, avendo superato il periodo di prova.

Cessione del quinto: cosa accade in caso di licenziamento

Quando si stipula un contratto di Cessione del Quinto si autorizza il vincolo del trattamento di fine rapporto TFR a favore dell'istituto di credito che eroga il finanziamento. 

A questo si aggiungono una serie di polizze assicurative che garantiscono la finanziaria da una possibile insolvenza ed il lavoratore di tutelarsi in caso di licenziamento non volontario.

In caso di licenziamento, quindi, il dipendente che ha firmato il contratto di Cessione del Quinto è tenuto ad estinguere parte o tutto il debito residuo, attraverso il TFR accantonato in azienda o presso il fondo.

Al momento del licenziamento possono verificarsi due casi:

  • il debito residuo della Cessione del Quinto può essere superiore al trattamento di fine rapporto accantonato. In questo caso, il dipendente dovrà estinguere la parte eccedente attraverso un bonifico;
  • il debito residuo della Cessione del Quinto può essere inferiore al trattamento di fine rapporto accantonato. In questo caso, la compagnia assicurativa pignorerà una parte dello stipendio o della pensione, come rimborso del debito ed il lavoratore o il pensionato non sarà più debitore dell'istituto di credito, ma della compagnia assicurativa.

Ti serve un prestito con cessione del quinto e hai bisogno di una consulenza? Clicca sul pulsante qui sotto e verifica qual è la soluzione migliore per te!

Ti è stato utile quest'articolo? Potrebbe interessarti anche...

Lo slogan recita: "Nata per amare chi viaggia". Ma davvero la carta di credito della compagnia ferroviaria Italo - Carta Italo American Express - ha condizioni economiche "amorevoli" nei confronti dei consumatori? Visto che in tanti hanno chiesto chiarimenti su questa specifica tipologia di prodotto, ecco la nostra opinione.

Stai cercando casa in affitto? In bocca al lupo. Sembra che ultimamente trovare un appartamento sia diventato come passare le selezioni per Miss Italia. Non solo a volte non ti affittano una casa senza busta paga, alle volte non basta nemmeno quella, se ad esempio siete una coppia e uno dei due ha una partita IVA o un reddito non dimostrabile. ...

Cash360 è un blog
Non è un mediatore creditizio e non offre consulenza su prestiti e finanziamenti
Il proprietario di questo sito Web può essere ricompensato in cambio del posizionamento in primo piano di determinati prodotti e servizi sponsorizzati o del clic sui collegamenti pubblicati su questo sito Web. Tale compenso può influire su come e dove i prodotti appaiono su questo sito (incluso, ad esempio, l'ordine in cui appaiono).


Per gli argomenti trattati nel blog, Cash360 non è responsabile per raccomandazioni, sponsorizzazioni e recensioni. Tutti i servizi, i loghi e i nomi delle società citate nel blog sono marchi di fabbrica ™ o registrati® dai rispettivi proprietari.  Il loro utilizzo non significa né suggerisce l'approvazione, l'affiliazione o la sponsorizzazione di o da parte di Cash360 o loro.

Contatti | Informativa Privacy | Informativa Cookie | Gestisci Cookie | Diritti interessati | Idioma Español